ANCONA – Un momento di riflessione collettiva orientata al rapporto tra saperi sociali e territoriali e “ricostruzione” post sisma. E’ questa la finalità del Forum Regionale “Saperi sociali e territoriali” che si svolgerà venerdì 26 maggio a Macerata presso il Teatro della Società Filarmonico Drammatica a partire dalle ore 10 .

Il Forum è promosso e organizzato dalla Regione Marche – Assessorato al Turismo-Cultura con la collaborazione scientifica di AASTER, Agenti di sviluppo del territorio e con il supporto di Consorzio Marche Spettacolo(CMS).

Un’iniziativa da considerarsi come prima tappa di un laboratorio territoriale che si snoderà in appuntamenti successivi. Il secondo appuntamento sarà, infatti, a Treia (4-8 luglio 2017) all’interno del Seminario Estivo organizzato da Fondazione Symbola, il terzo sarà organizzato presso ISTAO ad Ancona in autunno, nell’ambito delle celebrazioni del cinquantesimo anno di attività.

Il programma molto interessante prenderà il via con l’apertura dei lavori da parte dell’assessore regionale al Turismo- Cultura, Moreno Pieroni, che, al di là dei saluti di rito, avrà il compito di inquadrare il senso della giornata dal punto di vista dell’istituzione che ha promosso questa giornata seminariale al fine di ottenere dai partecipanti contributi utili ad indirizzare le policies regionali nel quadro delle iniziative di accompagnamento dei territori toccati dal sisma in una prospettiva di futuro sostenibile, sotto il profilo socioeconomico, culturale e istituzionale.

Dopo la relazione introduttiva di Aldo Bonomi, Direttore AASTER, che svilupperà i contenuti sopra delineati, è previsto l’intervento di Vasco Errani, Commissario Straordinario alla Ricostruzione Sisma 2016, il quale avrà il compito di illustrare lo stato dell’arte della ricostruzione nell’area dei 131 Comuni localizzati in 9 province e 4 regioni diverse.

Seguiranno, a chiudere la mattinata introduttiva, le voci di alcuni protagonisti impegnati nei territori marchigiani, sia dal punto di vista istituzionale, sia dal punto di vista dell’animazione e dell’accompagnamento delle comunità locali. Interverranno tra gli altri il Sindaco di Macerata Romano Carancini, Maurizio Mangialardi, Presidente ANCI Marche , Stefania Monteverde, Vicesindaco di Macerata e in conclusione della prima sessione Fabio Renzi, Segretario generale Fondazione Symbola.

La giornata sarà sostanzialmente divisa in tre parti e vedrà il contributo attivo di tutti i partecipanti, a vario titolo invitati ad intervenire nelle diverse fasi dei lavori. La prima e la terza parte dell’incontro sono pubbliche, mentre la seconda è dedicata a quattro gruppi di lavoro tematici all’interno dei quali si distribuiranno gli invitati, impegnati a elaborare proposte da inserire al termine della giornata in un documento di sintesi.

I gruppi di lavoro, composti da insigni docenti, studiosi, esperti e personalità della cultura a livello nazionale, opereranno in parallelo su aspetti specifici legati al tema del “paesaggio” in relazione agli scenari e agli spunti emersi nel corso dei lavori della mattinata, facendo leva sui saperi che plasmano, rappresentano e comunicano il paesaggio da diversi punti di vista e competenze di settore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)