SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mattinata di sport per molti bambini nella giornata del 29 maggio.

Per la prima volta l’Ascoli Picchio ha fatto visita agli alunni della Scuola Primaria Alfortville dell’Isc Sud di San Benedetto del Tronto: il 29 maggio il portiere Riccardo Ragni e il centrocampista Simone Paolini, accompagnati dalla responsabile Comunicazione Valeria Lolli, hanno risposto presente alla richiesta della scuola e hanno incontrato una sessantina di bambini accomunati dalla passione per i colori bianconeri.

Ad introdurre l’incontro il Professor Salvucci, che già in passato aveva aderito ad altri progetti scuole del Club di Corso Vittorio Emanuele. All’assalto iniziale per accaparrarsi gli autografi, è seguito il dibattito in aula sul tema dell’importanza del rispetto delle regole.

“Le regole ed il loro rispetto sono fondamentali perché sono alla base del vivere civile – ha detto Valeria Lolli – A maggior ragione sono importanti quando si fa riferimento ad un gruppo come quello dell’Ascoli Picchio. Nello spogliatoio dell’Ascoli sono i calciatori stessi a formulare un regolamento interno a inizio stagione e tutti devono rispettarlo, pena una multa interna che è il capitano stesso a stabilire”.

A parlare del rispetto delle regole in campo e del rapporto con i direttori di gara sono stati Ragni e Paolini:

“Come voi avete rispetto per i vostri insegnanti così noi lo abbiamo durante le gare verso l’arbitro, che deve garantire la correttezza della partita e il rispetto delle regole – ha dichiarato Ragni – A volte capita di infrangerle e in quel caso veniamo sanzionati con il cartellino giallo e, se il fallo è più grave, col rosso”.

Sono stati affrontati anche tanti altri temi, dall’importanza della corretta alimentazione alle curiosità sull’emozione della prima volta in campo:

“La prima volta è stato molto emozionante, ma ancora oggi lo è – ha raccontato Paolini – Nonostante sia molto giovane, gioco a calcio da quattordici anni. Per smorzare l’emozione spesso noi calciatori ascoltiamo musica prima della partita per tenere alta la concentrazione e isolarci da tutto il resto”.

La mattinata si è conclusa con la consegna agli alunni degli zainetti dell’Ascoli Picchio e della cartoline col logo del club e quelle di promozione del calcio femminile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.042 volte, 1 oggi)