COSSIGNANO – Anche quest’anno Cossignano aderisce alla manifestazione di Legambiente “Piccola grande Italia”, una iniziativa nazionale molto importante per promuovere l’attività di tanti piccoli comuni che non solo svolgono un’opera insostituibile di presidio e cura del territorio, ma sono portatori di cultura, saperi e tradizioni, oltre che fucine di sperimentazione e fattori di coesione sociale. La campagna di mobilitazione fortemente sostenuta da Legambiente e tanti altri partner ha come obiettivo quello di tutelare l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini che vivono in questi centri, valorizzando le risorse e il patrimonio d’arte e tradizioni che essi custodiscono e combattendo la rarefazione dei servizi e lo spopolamento che colpiscono questi territori. Affinché non esistano aree deboli, ma comunità messe in condizione di competere.

In adesione alle indicazioni di Legambiente per gli eventi di “Voler bene all’Italia del 2017” volto alla valorizzazione del territorio ed alla scoperta di una unicità che rappresenti il luogo, quale simbolo di bellezza e di identità, viene promossa a Cossignano una iniziativa di valorizzazione del simbolo della comunità locale, ovvero la Chiesa dell’Annunziata che è stata insignita del titolo di Meraviglia italiana dal Forum Nazionale dei Giovani nell’anno 2012.

Il complesso edilizio della Chiesa dell’Annunziata, sito a Cossignano in Via Verdi, nel Centro Storico, a seguito di un provvidenziale intervento di recupero, restauro e miglioramento sismico conclusosi nel 2009, racchiude al suo interno i due Musei civici di Cossignano:

  • il Museo civico di arte sacra “Chiesa dell’Annunziata”: la parte più antica dell’edificio risale al 1265, la campana al 1456. All’edificio a navata unica, all’interno l’affresco più antico raffigura la Madonna col Bambino e Santi, del XV sec. Gli altri affreschi sono del secolo successivo, di scuola crivellesca;
  • l’Antiquarium comunale “Niccola Pansoni”: collocato in un ambiente all’interno della chiesa dell’Annunziata (sec. XIII), l’antiquarium, inaugurato nel 2016, ospita i reperti piceni scoperti nel corso del XX secolo. Il nucleo principale della raccolta risale agli anni ‘20 e proviene dalla collezione di Niccola Pansoni donata al comune dagli eredi. Il museo, attraverso i materiali esposti, ricostruisce la vita quotidiana dei Piceni dall’alimentazione all’abbigliamento, dalle attività domestiche alla guerra. La collezione, che comprende ceramica da cucina, ornamenti, gioielli, strumenti e armi, è inoltre arricchita con materiali didattici, come disegni ricostruttivi e pannelli in italiano e inglese.

Le iniziative di valorizzazione delle bellezze e delle risorse del territorio, dal patrimonio storico-culturale alla straordinaria ricchezza di paesaggi e natura, di saperi, sapori e convivialità, prenderanno avvio ufficialmente nel pomeriggio del 2 giugno, presso la sala consiliare della sede temporanea della residenza municipale, con l’evento “18 anni con la Costituzione” nel corso del quale i ragazzi che raggiugono la maggiore età nell’anno 2017 sono invitati a condividere i valori della Costituzione e il senso di appartenenza alla Comunità locale, ricevendo in dono una copia della Costituzione della Repubblica italiana.

A seguire, alle ore 19.00, sarà inaugurata nella sala della Croce Azzurra, sita al piazzale Europa, la mostra di pittura “Dall’emozione al colore” di Serena Dellisanti e la cui esposizione resterà aperta tutti i sabati e le domeniche fino al 25 giugno.

L’Associazione turistica Pro Loco Cossinea curerà l’apertura del Punto I.A.T. (Informazione ed Accoglienza Turistica), allestito temporaneamente al Piazzale Europa a seguito degli eventi sismici, ed organizzerà gratuitamente delle visite guidate ai due Musei civici di Cossignano, nel periodo che va venerdì 2 a domenica 4 giugno 2017, dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

Domenica 4 giugno alle ore 19, prenderanno avvio le attività del progetto “Domenica con l’archeologo” ove, grazie a delle donazioni di solidarietà post terremoto, sarà possibile partecipare gratuitamente alla visita guidata dell’Antiquarium comunale con un esperto archeologo, anche nelle domeniche di luglio e agosto, salvo specifiche prenotazioni per considerevoli gruppi di visitatori.

Nell’occasione saranno distribuiti il depliant “Cossignano, ombelico del Piceno” e la Mappa Turistica di Cossignano. Sarà possibile scaricare l’app MyCossignano e connettersi liberamente in Piazza Umberto I.

Dopo una attenta e straordinaria cura manutentiva, a seguito degli eventi calamitosi per eccezionali nevicate di gennaio scorso, da questo week end saranno fruibili tutte le aree verdi pubbliche del centro abitato, dal giardino di Ponente in piazzale Europa al giardino da Sole sotto i Grottoni, dal giardino di San Francesco sito nell’omonima località all’area verde degli impianti sportivi, in contrada Gallo, il quale dispone anche di un percorso natura a 16 tappe che si snoda per circa 1100 metri lineari.

Cossignano, terra accogliente per natura, può vantare certificati pregi: nel 2005 il Comune ha ottenuto la certificazione del Sistema di gestione ambientale conforme alla norma ISO 14001:2004; nel 2007 ha ottenuto la Bandiera Verde Agricoltura; nel 2011 ha formalmente aderito al progetto Comune Amico del Turismo Itinerante; nel 2012 è stato segnalato al premio La Città per il Verde per la realizzazione di nuovi spazi verdi e, nel 2016, è stato insignito del titolo di Comune fiorito con due fiori e diploma di gran merito.

Come arrivare a Cossignano: da SS16 – A14/E55 uscita autostrada Grottammare – direzione SP92 Valtesino.

Per ulteriori info: www.comune.cossignano.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 129 volte, 1 oggi)