Ascoli Piceno – I preparativi sono a pieno ritmo, il CIVM tornerà nelle Marche tra poco meno di un mese per disputarvi la quinta prova, valida anche come quarta prova del TIVM zone nord/sud e per la Coppa Fia Internazionale della Montagna.

Archiviata la prova di Verzegnis, protagonisti del Campionato Italiano devono disputare la gara calabrese di Morano e si affronteranno poi nell’evento ascolano. L’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo ed il Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno stanno allestendo un’altra pagina della lunga storia della cronoscalata che come gli appassionati sanno, ha avuto fasi diverse, con percorsi modificati nel tempo ed adeguati alle mutate necessità sulla strada provinciale 76 che dal capoluogo piceno sale fino a San Giacomo, al confine con la provincia di Teramo.

Una storia lunga e prestigiosa, con tutti i migliori assi delle cronoscalate a dipingerne le traiettorie sui tornanti, lasciando un positivo ricordo agli amanti delle cronoscalate, da Edoardo Lualdi Gabardi a “Riccardone”, Mauro Nesti, Gabriele Ciuti, Domenico Scola, Ezio Baribbi, Pasquale Irlando, Fulvio Braconi, Denny Zardo, Domenico Scola jr fino a Simone Faggioli, il dominatore della gara nel terzo millennio, oltre ai numerosissimi piloti locali che hanno acceso l’entusiasmo edizione dopo edizione. Una lunga storia di personaggi e di passione che è stata raccontata nel libro“Cinquant’anni di Coppa Paolino Teodori, tra motori società e costume”, ancora disponibile.

La prossima edizione sarà la numero 56 e si disputerà dal 23 al 25 giugno sul percorso di 5038 metri da Colle San Marco a San Giacomo a 1085 metri di altitudine. Le iscrizioni dei piloti si sono già aperte e verranno accettate fino a mercoledì 14 giugno alle ore 24 per gli iscritti dell’IHCC e fino a lunedì 19 giugno alle ore 24 per gli iscritti alle gare CIVM e TIVM. Il percorso verrà riasfaltato in alcuni tratti dall’Amministrazione Provinciale per poter adeguatamente ospitare al meglio i protagonisti ed offrire il consueto spettacolo di alto livello in sicurezza. Il programma della manifestazione prevede per venerdi 23 giugno le verifiche sportive e tecniche nel pomeriggio, poi sabato 24 giugno due turni di prove ufficiali e domenica 25 giugno le due salite di gara.

L’evento ascolano, particolarmente sentito in città, ha il sostegno della Regione Marche, del Comune e della Provincia di Ascoli Piceno, oltre al supporto di Vulcangas, Videografica Studio, Giuntini, Fondazione Carisap, SOCCAM, Fainplast, BCC Picena, Sara, Consav centro revisioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 44 volte, 1 oggi)