ASCOLI PICENO – Si dice molto soddisfatto l’Onorevole Luciano Agostini (Pd) dopo l’approvazione alla Camera del decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017, e sottolinea le opportunità per il rilancio del Piceno che questa manovra contiene.

“Questa è la terza serie di interventi che vengono approvati per far fronte all’emergenza terremoto, ed altri ne seguiranno. – dice il deputato democratico – Dopo l’istituzione del credito d’imposta per le aziende colpite dal sisma e l’introduzione del danno indiretto, con cui per la prima volta si sostengono le aziende che a causa del sisma hanno perso più del 25% del fatturato ed il cui fondo è stato pressoché raddoppiato dall’ultima legge (si è infatti passati da una dotazione iniziale di 23 milioni di euro ai 46 milioni attuali), siamo riusciti a far istituire una zona franca nelle aree del cratere e dei comuni limitrofi. Ciò porterà, per un triennio, ad una esenzione dell’Irap, delle imposte municipali e di altre tasse locali per un massimo di 300.000 euro per le aziende che operano nella zona franca. Esenzione cui beneficerà anche chi investirà nell’area ed avvierà una nuova azienda.”

“Mai come in questo momento – prosegue l’Onorevole Agostini – il Piceno ha una serie di opportunità mai viste per rilanciarsi. Non bisogna scaricare le responsabilità tra le varie amministrazioni per eventuali ritardi negli interventi ma dobbiamo rimanere uniti ed utilizzare gli strumenti a disposizione per un nuovo sviluppo del territorio. Pensiamo alle casette: nel 1997 ci vollero 14 mesi per vedere le prime rispetto ai 7/8 mesi trascorsi questa volta.”

Stoccata finale del Deputato Pd sul sindaco di Ascoli Guido Castelli: “Nessuno di noi si è mai sognato di scaricare la colpa dei ritardi sull’amministrazione comunale. Lui non dica bugie, ha detto che il problema del pareggio del bilancio l’avrebbe risolto direttamente con il Governo, ma non si possono tenere fuori dal pareggio i disastri che Castelli ha partecipato a creare ben prima del terremoto, pensi piuttosto a rispondere alla Corte dei Conti sui disastri delle partecipate.”

Matteo Terrani, vicesegretario del Pd provinciale, ci tiene a ringraziare l’Onorevole Agostini per il lavoro svolto: “Sono oggettivamente tanti gli interventi fatti per far ripartire il territorio, con una mole di risorse mai vista prima. Bisogna ora lavorare per far ripartire l’economia del Piceno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 615 volte, 1 oggi)