ASCOLI PICENO –  A moderare l’incontro c’era la giornalista, critica letteraria e sociologa Giuditta Castelli, mentre a interpretare le letture l’attrice di teatro Maria Grazia Isolini. La Spurio è stata applaudita da una sala gremita. A presenziare l’evento anche il sindaco di Maltignano Armando Falcioni, ex presidente del consiglio provinciale di Ascoli Piceno.

I brani sono stati scelti dal romanzo storico e d’amore “L’inverno in giardino” (Edizioni Montag) e dalla silloge poetica “L’orecchio delle dèe” (Macabor Editore). In entrambi i libri, per quanto scritti in momenti diversi, si affronta la relazione d’amore tra genitore-figlio e del sacrificio che si compie da una delle due parti.

È stato intrapreso il discorso dell’ “intelligenza creativa” della Spurio che riesce a render ancora viva la poesia grazie alla fusione della mitologia greca, dei temi sociali e la musicalità del verso.
È nato il dibattito sul rapporto tra la madre rigida e la figlia ribelle del romanzo ambientato nell’800, un libro ideale per i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, ma anche per chi ha superato l’età adolescenziale e ama ancora leggere un buon romanzo rosa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)