ASCOLI PICENO – “La Regione è da tempo fortemente impegnata nell’azione di ricognizione e liquidazione delle somme dovute alle Province”: lo comunica l’assessore agli Enti Locali Fabrizio Cesetti a seguito della seduta di Giunta del 6 giugno.

“Le risorse dovute, decurtate dai crediti vantati dalla Regione nei confronti delle Province, saranno erogate in tempi brevi ed ovviamente all’esito delle rendicontazioni necessarie per rendere esigibili i crediti. I primi mandati di pagamento sono già stati emessi dagli uffici regionali.”

In particolare, al netto delle compensazioni dei rispettivi debiti e crediti, agli enti provinciali sono dovute le seguenti somme:

Provincia di Ancona: 7,2 milioni di euro;

Provincia di Ascoli Piceno: 6,4 milioni di euro;

Provincia di Fermo: 1,5 milioni di euro;

Provincia di Pesaro e Urbino: 3,2 milioni di euro.

Invece, nei confronti della Provincia di Macerata la Regione vanta un credito, sempre al netto delle compensazioni, di 4,8 milioni di euro. Questa mattina, inoltre, sono stati erogati circa 765 mila euro circa per i centri dell’impiego della provincia di Pesaro.

La Regione si augura che il confronto si mantenga costante e proficuo con province e sindacati ed in questa direzione è stato già convocato il tavolo delle autonomie locali per il 26 giugno.

(Letto 127 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)