ANCONA – L’Anci Marche e l’associazione di promozione sociale OnData hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per promuovere una ricostruzione trasparente attraverso una piattaforma online nella quale raccogliere, monitorare e rendere facilmente consultabili i dati.

Lo hanno siglato il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi e quello di Ondata Andrea Borruso.

“Con la creazione di questa piattaforma digitale comunitaria – le parole riportate dall’Ansa di Mangialardi – diamo la possibilità interessati di monitorare il flusso di denaro impiegato nella ricostruzione analizzando e rendendo fruibili i dati aperti e, come Anci Marche, ci siamo impegnati a coinvolgere tutti i comuni del cratere”.

Il progetto è stato finanziato con un crowfunding lanciato sulla piattaforma ‘Produzioni dal basso’, con il supporto di Banca Etica, la collaborazione di Anai, Università di Macerata e associazioni tra cui Action Aid, Cittadinanza Attiva, InformaEtica, Stati Generali dell’Innovazione, Wikimedia, Associazione I Care e Terremotocentroitalia.info.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)