ANCONA – “E’ il comparto manifatturiero che può contribuire a trainare la crescita delle Marche”.

Lo ha ribadito il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo, nel corso del suo intervento all’Assemblea elettiva della Cna di Macerata.

“Le Marche – ha ricordato secondo quanto riporta una nota – sono per il manifatturiero all’ottavo posto tra le regioni dell’Unione Europea e al primo posto in Italia. Primati che è indispensabile mantenere per impedire la chiusura delle imprese e la perdita di posti di lavoro”.

“Fondamentale è puntare su cinque grandi ambiti: innovazione, formazione del capitale umano, accesso al credito, economia circolare, fondi europei. Servono innovazione di prodotto e di processo, formazione del capitale umano, strumenti di comunicazione, internazionalizzazione, reti d’impresa. E’ indispensabile inoltre promuovere l’alternanza scuola-lavoro, le borse lavoro, di dottorati di ricerca presso le aziende delle Marche” le sue parole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 43 volte, 1 oggi)