ASCOLI PICENO – L’Italia, che non era mai andata oltre i quarti del Mondiale Under 20, chiude al terzo posto la rassegna in Corea, battendo 4-1 ai rigori (nuova formula, con trasformazione in ordine non più alternato) un ottimo Uruguay, che nei 90′ regolamentari era andato più vicino degli azzurrini a sbloccare lo 0-0.

I supplementari non erano previsti. Ai rigori si esalta il milanista Plizzari, classe 2000, il più giovane in campo, all’esordio nel Mondiale dopo aver fatto la riserva a Zaccagno per le prime 6 gare: incassa il primo rigore, para secondo e terzo, il quarto neppure serve, perché l’Italia li trasforma tutti, e dopo 7 tiri su 10 la serie si interrompe.

Per i bianconeri Orsolini, Favilli e Cassata un bellissimo “bronzo”. Nel complesso, ottimo il torneo degli azzurrini guidati da mister Alberigo Evani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)