ANCONA – I partiti di maggioranza della Regione Marche lanciano il Sil, sostegno all’inserimento lavorativo. Lo prevede una pdl presentata dai gruppi consiliari Pd, Uniti per le Marche e Popolari Marche-Udc, che prevede anche interventi per l’occupabilità.

“L’obiettivo – è stato detto in un incontro stampa riportato dall’Ansa – è di sostenere il reddito familiare e contemporaneamente agire sull’occupazione e la rimozione degli ostacoli, anche di tipo sociale, che impediscono l’ingresso o il ritorno al mondo del lavoro”.

Una proposta nata dall’analisi del contesto nazionale e regionale che vede, anche nelle Marche, un aumento del numero di disoccupati, 73.526 nel 2016, 4.491 in più rispetto al 2015, e della povertà che si concentra sempre più nelle fasce più giovani della popolazione.

L’atto tiene conto anche delle misure di sostegno all’occupazione e al reddito introdotte dal Governo, ieri la conversione del primo decreto per il Rei (Reddito di inclusione), occupandosi di categorie che ne sono escluse.

(Letto 61 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)