ASCOLI PICENO – Rosa tra le rose è una delle più delicate e intense fra le “Cantigas de Santa Maria”, inni dedicati alla Vergine, composti in terra di Spagna tra il 1250 e il 1280. Narra la tradizione popolare che Rosa tra le rose sia stata scritta dal Re di Spagna in persona che esprimeva con la musica e i versi lo struggente desiderio di diventare il trovatore della Vergine Maria.
 
A questa magnifica Cantiga “ruba” il titolo la serata “Rosa tra le rose” – Omaggio a Maria in musica e poesia nel Centenario delle apparizioni di Fatimache l’associazione culturale “Il Portico di Padre Brown organizza per domenica 18 giugno, alle ore 21.15, nella suggestiva cornice della Chiesa di Santa Maria Inter Vineas, prezioso scrigno di arte romanica.
Ad animare la serata tra “incursioni” musicali e poetiche (testi di Alda Merini, padre Davide Maria Turoldo, Marco Pozza e Tonino Bello) arricchite da proiezioni e coreografie, saranno gli interventi dell’Ensemble vocale e strumentale costituito da Graziella Angellotti, Enrico Antonini, Felice Cantalamessa, Valentina Manni, Danila Pontani, Giovanni Vitelli e Chie Yoshida, le voci recitanti di Roberto Ciarrocchi, Marco Corradi, Donatella Felici, Giuseppe Gaspari, Alessia Piccioni, Tommy Pietropaolo, e Maurizio Vallorani, Movimenti di danza: Simona Malpiedi, Anastasia Peroni e Flavia Tosti. Regia: Pina Traini. Aiuto-regia: Felice Cantalamessa. Light designer: Pietro Cardarelli.
A impreziosire la serata il canto gregoriano dell’Eremita Fra Emanuele, il “cameo” dantesco del Sindaco di Ascoli Guido Castelli e i costumi dello stilista di origini picene, Luigi Massi, capo-sartoria della maison Versace e curatore del look di molte star hollywoodiane sul redcarpet della Notte degli Oscar a Los Angeles.
Ingresso libero.
(Letto 109 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)