ASCOLI PICENO – Nuovi assistenti Eures, il portale europeo della mobilità professionale, saranno operativi anche nei Centri per l’Impiego di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. Si è infatti svolto ad Ancona lo specifico incontro formativo rivolto a personale dei CPL di Marche, Abruzzo e Provincia Autonoma di Trento. L’iniziativa, promossa dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro, ha permesso ai futuri operatori di acquisire le conoscenze dell’offerta Eures nel campo delle politiche attive del lavoro per giovani, disoccupati o interessati a nuove esperienze formative in uno degli Stati membri dell’Ue, per poi fungere da canali di promozione verso il pubblico.

Nell’incontro è stato fatto il punto su alcuni progetti molto richiesti dall’utenza quali “Your first Eures Job” e “Reactivate” che, ad oggi, hanno riscosso grande seguito in particolare tra i più giovani e gli under 35 desiderosi di fare una concreta esperienza fuori dai confini nazionali. Sempre nell’ambito dell’iniziativa è stato ricordato il successo di alcuni appuntamenti dedicati al reclutamento di manodopera come, ad esempio, “Work in Germany” tenutosi nel novembre scorso nel nostro territorio che ha dato l’opportunità a giovani e disoccupati del Piceno di rispondere a offerte qualificate e molteplici provenienti dal mercato tedesco.

“Gli interventi di Eures di grande qualità permettono ai candidati non solo di svolgere un periodo di apprendimento direttamente all’interno di aziende e realtà lavorative europee, ma anche di acquisire nuovi strumenti tecnici e conoscitivi, oltre al perfezionamento della lingua del Paese ospitante” ha evidenziato il responsabile regionale di Eures Marche dott. Giuseppe Trotta. Di qui l’importanza di avere operatori preparati in grado di promuovere e favorire presso le categorie interessate le opportunità collegate al mercato del lavoro comunitario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 68 volte, 1 oggi)