ASCOLI PICENO – Un’ondata di sabbia finissima, musica dal vivo, dj-set e palme ha avvolto la città delle cento torri dalla mattinata del 24 giugno. E l’avvolgerà fino a tarda serata.

Si tratta di “City Beach”. Un aperitivo scenografato all’aperto con posti limitati. “Un’occasione diversa per vivere la città nel suo spazio più bello di Ascoli: piazza del Popolo” affermano gli organizzatori.

Al costo di 10 euro è possibile avere una serie di stuzzichi accompagnati da vini DOC per un totale di sei portate: sushi, cocktail di gamberi, carpaccio di manzo, caprese, spiedino di frutta e crostino al gorgonzola, ananas e peperoni. Lo chef è Davide Camaioni del Ristorante del Borgo.

L’iniziativa, a cura di Mad Events con il patrocinio del Comune di Ascoli e il supporto dell’associazione Wap, ha spaccato in due l’opinione pubblica ascolana (e non solo). La discussione ricorda un po’ quella avvenuta a Milano quando sono state inserite le palme in piazza Duomo.

Sul web si è discusso su questa iniziativa: chi l’appoggia (“è una bella idea, bravi) e chi disapprova (“una vergogna, era meglio evitare una rassegna del genere”).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.478 volte, 4 oggi)