ACQUASANTA TERME – Nuova tappa del percorso realizzato nel marchigiano dagli psicologi della Fondazione Paoletti

“E’ importante prendersi un tempo per avere cura di sé.”  “E’ stato bello trovare strumenti semplici per dialogare con se stessi e per riscoprire le proprie capacità e i propri valori.” “Torno a casa con più coraggio e più fiducia in me stessa.”  “Ci vuole forza ed entusiasmo per ripartire, questo tipo di contenuti è quello di cui noi abbiamo bisogno per ridarci la spinta.”

Queste sono solo alcune delle testimonianze dei tanti cittadini che hanno partecipato negli scorsi giorni ad Acquasanta Terme all’incontro gratuito e aperto a tutti “I Valori al centro” condotto da Tania Di Giuseppe, psicologa della Fondazione Paoletti, istituto di ricerca in campo neuroscientifico e psicopedagogico specializzato anche in interventi educativi e di formazione. Tra i presenti l’Assessore alle politiche giovanili Alessandro Cortellesi di Acquasanta Terme e il sindaco, Sante Stangoni, che è intervenuto evidenziando proprio come la ricostruzione avvenga nel tempo e con strumenti che fanno riferimento anche al mondo interiore delle persone.

L’appuntamento, infatti, è stato organizzato nell’ambito del progetto “Prefigurare il Futuro: metodi e tecniche per potenziare Speranza e Progettualità”, che la Fondazione Paoletti sta portando avanti in diversi comuni del marchigiano colpiti dal sisma, in collaborazione con le amministrazioni locali e con l’Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche, per offrire alla popolazione adulta momenti di confronto e formazione sul funzionamento e l’utilizzo delle risorse della mente.

Gli appuntamenti del percorso già realizzati in giugno ad Ascoli Piceno, Camerino e Acquasanta hanno coinvolto complessivamente circa 240 partecipanti, tra cui professionisti del soccorso, assistenti sociali, psicologi, insegnanti, liberi professionisti della piccola e media impresa, oltre che genitori, molti studenti e giovani.

Il prossimo appuntamento è il 7 luglio a San Benedetto del Tronto, presso il Centro Vacanze Domus (via Mare 222) alle 17.30. Il tema, nonché titolo dell’incontro, è “Il potere della resilienza”, intesa non solo come capacità presente in ogni individuo di resistere ai colpi della vita ritrovando il vecchio equilibrio, ma anche come capacità che permette di resistere alle difficoltà e superarle attraverso un nuovo adattamento alla situazione contingente.

Per questo la resilienza ha il potere di tirare fuori nuove capacità nelle persone, nuovi talenti e risorse che probabilmente non sarebbero mai state espresse se non nel momento della difficoltà. 

Per partecipare all’incontro e scoprire i doni della resilienza insieme agli esperti della Fondazione Paoletti è sufficiente inviare un SMS al numero 339 4831012 indicando nome, cognome ed età o iscriversi sul sito fondazionepatriziopaoletti.org/prefigurareilfuturo/.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)