ASCOLI PICENO – Un gradito dono ai Vigili del Fuoco del Comando di Ascoli Piceno. Il capo reparto Angelo Melaranci ha voluto omaggiare i colleghi piceni con un altorilievo di gran pregio, plasmato in terra poi cotta in un forno a quasi mille gradi e successivamente lucidato a cera.

L’opera realizzata dopo gli eventi sismici dei mesi scorsi raffigura tutta l’essenza del vigile del fuoco che senza esitazione si getta nelle macerie per dare soccorso. Sullo sfondo la protettrice del Corpo Nazionale, Santa Barbara, che dall’alto getta il suo sguardo benevolo nei confronti dell’operatore intento a salvare vite umane. Il tutto con in primo piano la fiamma simbolo dei pompieri ed il motto del Comando ascolano “flammam non horreo”.

L’autore, che ha operato ad Arquata del Tronto nei primissimi giorni dopo la scossa del 24 agosto vivendo in prima persona la tragicità dell’evento, ha trasformato in arte tutte le sensazioni e le emozioni acquisite in quei giorni realizzando un’opera dall’alto valore simbolico. Il Comandante Malizia nel ricevere l’altorilievo ha voluto ringraziare a nome di tutti i Vigili del Fuoco del Comando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)