ANCONA – Una rete di aziende per promuovere salute e un sano stile di vita. Lo ha stabilito un protocollo di intesa tra la Regione, l’Agenzia regionale sanitaria, l’Azienda sanitaria unica regionale, l’Inail, Confindustria Marche, Confartigianato regionale, Cna Marche, Cgil, Cisl e Uil Marche che il 7 luglio a Palazzo Leopardi è stato illustrato alle realtà coinvolte nel progetto alla presenza dell’assessore al Lavoro, alla formazione e all’istruzione Loretta Bravi.

La rete, in applicazione del piano regionale della prevenzione 2014/2018, si occuperà della promozione della salute attraverso corretti stili di vita sul lavoro come previsto dal programma dell’organizzazione mondiale della sanità secondo il quale il contesto lavorativo può essere occasione e stimolo per assumere comportamenti corretti riducendo i fattori di rischio non soltanto rispetto all’attività lavorativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 38 volte, 1 oggi)