ACQUASANTA TERME – E’ stato presentato il 14 luglio ad Acquasanta Terme, nella nuova scuola primaria, per poi proseguire ad Arquata del Tronto per la parte pratica, il corso per maestri di sci che la Regione Marche ha programmato in collaborazione con il Collegio regionale dei maestri di sci delle Marche e il coinvolgimento della Fisi (Federazione italiana sport invernali). Sono trenta gli allievi ammessi al corso, provenienti oltre che dalle Marche, da Toscana, Emilia, Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto e Trentino. Il primo modulo avviato alcuni giorni fa ad Acquasanta Terme proseguirà a Bolognola e Sarnano. La Regione ha ritenuto opportuno svolgere i corsi teorici nei Comuni dell’area colpita dal sisma come segnale di ripresa e di ritorno alla normalità creando i presupposti per un concreto rilancio della stagione turistica invernale.

Il corso permette di conseguire l’abilitazione all’esercizio della professione di maestro di sci – disciplina alpino per cui è necessaria l’ iscrizione al Collegio regionale. Gli iscritti potranno conseguire ulteriori specializzazioni con riferimento all’insegnamento a bambini e a soggetti diversamente abili, all’insegnamento del surf da neve, snowboard ed attrezzi tecnici similari. Il corso addestra ad esercitare, in modo non agonistico, con lezioni individuali o di gruppo, la pratica di discipline sportive e le tecniche. Il programma, la cui durata non può essere inferiore a 90 giorni di effettivo insegnamento, è strutturato in 3 sezioni: Culturale, Tecnica e Didattica.

E’ attuato in moduli settimanali di frequenza: 4 per la sezione culturale 11 per le sezioni Tecnica e Didattica. Al termine si tiene una verifica specifica. Il percorso formativo è a frequenza obbligatoria. L’intero costo per lo svolgimento del corso è a carico dei partecipanti.

I moduli teorici sono tutti svolti nella regione, mentre i pratici sono nelle Marche fin quando le condizioni di innevamento lo permettono poi si spostano in altre stazioni italiane ed estere anche per offrire maggiore formazione ai partecipanti che potranno esercitare la professione in tutte le località sciistiche invernali ed estive europee.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 57 volte, 1 oggi)