ARQUATA DEL TRONTO – I carabinieri di Arquata del Tronto e i Nas di Ancona indagano sull’intossicazione alimentare che ha colpito gli operai che stanno realizzando le casette per i terremotati: 23 sono ricoverati negli ospedali di Ascoli e San Benedetto del Tronto.

Altri 20 hanno avuto fastidi, ma non gravi al punto di dover ricorre alle cure mediche, a quanto riportato dall’Ansa.

I militari dell’Arma consegneranno a breve un’informativa alla Procura della Repubblica di Ascoli che potrebbe aprire un’inchiesta per stabilire le responsabilità sull’accaduto.

Secondo quanto trapela, a causare i malori sarebbe stata la pasta fredda che faceva parte del menù di sabato sera consegnato come ogni giorno alla mensa di Pescara del Tronto dalla ditta di Bologna.

(Letto 460 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)