OFFIDA – A Offida, il 27 luglio, si è tenuto l’ultimo Consiglio Comunale prima della pausa estiva.

Consiglieri assenti Andrea D’Angelo e Luciano Mariani. Dopo l’approvazione del primo punto, che ha riguardato i verbali della precedente seduta, il consiglio è passato all’argomento centrale, il Bilancio, e il Sindaco Valerio Lucciarini ha proposto di accorpare i punti 2,3,4,5 e 6.

Questi riguardavano la “verifica del permanere degli equilibri generali di bilancio”, “l’assestamento generale del bilancio”, “l’assestamento generale del bilancio di previsione esercizio 2017”, “la presentazione del documento unico di programmazione 2018/2020”, “la ratifica della variazione compensativa urgente al bilancio di previsione 2017-2019” e “l’affidamento della riscossione coattiva delle entrate comunali all’agenzia delle entrate-riscossione”.

L’assessore Roberto D’Angelo, nel suo intervento, ha sottolineato il buon momento di confronto tra maggioranza e minoranza grazie alle nuova commissione al Bilancio.

“A Offida non c’è stata mai una commissione Bilancio – continua D’Angelo – le storiche erano solo tre (Statuto, Urbanistica e Lavoro) e quindi su richiesta dell’opposizione è stata costituita la quarta  che si è insediata ufficialmente martedì 25 luglio. Per una questione di rappresentatività e di collaborazione e per dare voce a tutte le entità politiche il Sindaco ha proposto la candidatura di Luciano Mariani per la presidenza, perché è il  rappresentante del gruppo più importante dell’opposizione (Officine Offida). Votato all’unanimità l’elezione di Mariani rappresenta un segno di apertura, di condivisione importante. Un’occasione per lavorare bene e per collaborare in questi ultimi due anni di mandato”.

Per quanto riguarda il Bilancio D’Angelo ha presentato il testo in cui si prende atto che gli equilibri finanziari sono stati rispettati anche quest’anno e non ci sono spese fuori bilancio.

“Per quanto riguarda l’assestamento – ha continuato l’Assessore – abbiamo quattro voci importanti: due legate alle calamità, una alla neve e l’altra al sisma, per garantire la copertura delle spese; poi la variazione per l’isola ecologia e l’incremento del capitolo per le attrezzature e automezzi”.

Inoltre il consiglio si è espresso sulla proiezione del Bilancio per i prossimi anni, un passaggio formale in cui è stato inserito il contributo della Camera di Commercio, e sulla scelta di lavorare con l’ente statale Equitalia (ormai ristrutturata) per la riscossione.

Il consigliere Luigino Nespeca, durante la sua dichiarazione di voto, ha proposto che delle risorse siano destinate all’abbattimento delle barriere architettoniche del Cimitero.

Per il capogruppo di Offida Solidarietà e Democrazia, Sibillini, la lungimiranza sotto il profilo politico e programmatico dell’Amministrazione ha permesso il raggiungimento degli obiettivi in anticipo rispetto la tempistica preventivata. “La maggioranza – ha aggiunto –  conferma un’azione puntuale basata sulla forza dei fatti”.

Il Sindaco ha ringraziato tutti gli uffici e la Commissione Bilancio, che è uno strumento partecipativo importante per misure che portano alla crescita della città.

Tutti i punti, dal 2 al 6 sono passati a maggioranza con un contrario (Ermanno Mandozzi) e un astenuto (Luigino Nespeca).

Nel punto 7 il Sindaco ha parlato del resoconto del mese scorso sull’assemblea della Ciip anche questo punto è passato a maggioranza con 10 voti favorevoli e un astenuto (Mandozzi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)