PESCARA DEL TRONTO – “La vita della comunità di Pescara del Tronto è stata segnata per sempre un anno fa. Da pochi giorni siamo tornati a rivivere i nostri luoghi nell’area Sae che oggi è ‘sistemata a dovere’ per la sua visita’. Ma la realtà quotidiana è lontana da ciò che appare oggi”.

E’ un passaggio di una lettera consegnata dall’associazione Pescara del Tronto 24/8/16 Onlus al presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita alle aree Sae.

“Le casette provvisorie – afferma la Onlus – arrivano dopo un atto di attesa, con un meccanismo di assegnazione confuso e discutibile, che non ha pienamente soddisfatto le esigenze di tutti. Nonostante risultino essere molto piccole rispetto agli spazi a cui eravamo abituati, possono essere accettabili ma solo per tempi brevi. Non vogliamo quindi arrenderci all’idea di esser ‘stati sistemati’ a vita e chiediamo certezze sull’effettiva durata dell’attuale situazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 231 volte, 1 oggi)