ASCOLI PICENO – Il DS bianconero Cristiano Giaretta, che ancora si trova Milano dopo la chiusura del calciomercato estivo, intervistato telefonicamente ci racconta delle ultime fasi concitate del calciomercato bianconero, le difficoltà delle uscite illustri e il nuovo Ascoli formato da tanti giovani, da De Feo, D’Urso, Baldini,  De Santis,  Clemenza, Rosseti, e  Castellano ai più esperti Padella, Varela e al nuovo capitano Buzzegoli e a chi è una scommessa per la categoria come Santini.

Chi secondo lei tra i tanti giovani arrivati in bianconero, potrebbe imporsi subito?Su chi “scommetterebbe”? “Non farei dei nomi in particolare, i  giovani che abbiamo preso  li reputo tutti interessanti ognuno ha una crescita diversa,  c’è chi cresce prima e chi dopo e penso che tutti ci daranno una mano. De Santis e Baldini sono nel giro delle Nazionali,  Clemenza e D’urso hanno grande qualità. D’Urso, nel precampionato ha avuto un ottimo impatto con il Picchio, potrebbe essere importante per questo Ascoli? “Si ha grandissime qualità,  peccato per l’infortunio con la Juve Stabia che ne ha precluso l’esordio in campionato e la continuità in allenamento.”

Qualche rimpianto per non essere riusciti a prendere qualcuno in particolare?Le uscite ci hanno complicato un pò il mercato  e qualche opportunità che c’era fino all’ultimo giorno ma reputo che abbiamo un squadra abbastanza completa con tante scelte per l’allenatore.”

Perez e Bianchi sono rimasti ad Ascoli, saranno due esclusi illustri o saranno reintegrati? “Bianchi torna disponibile con il gruppo e sicuramente ci darà un ottimo apporto, Perez verrà reintegrato negli allenamenti col gruppo poi starà al mister fare le scelte tecniche.”

Fiorin aveva chiesto degli innesti di esperienza ma non sono arrivati: “Fiorin non mi risulta che abbia chiesto giocatori d’esperienza erano solo risposte a delle domande che gli erano state poste, credo che con Bianchi e Mengoni che  tornano a disposizione si vada già a rinforzare il gruppo.”

Sulla questione Favilli, nelle ultime ore sono trapelate informazioni circa accordi già presi  con la Juventus con un operazione che a gennaio porterebbe l’attaccante di nuovo alla squadra torinese per rimanere qui in prestito fino a giugno?Non lo so, può succedere anche questo ma era una notizia infondata uscita negli ultimi due giorni, per ora questo tipo di progetto con la Juventus non c’è. Andiamo avanti contenti rispetto al rinnovo di contratto fatto con Andrea (Favilli), lui è contento di stare qui, per ora non si sono messe basi per un passaggio alla Juve.”

I tifosi hanno “storto il naso” sul calciomercato effettuato dal Picchio, alcuni lo hanno definito un flop,  lei cosa si sente di dire per rassicurare la tifoseria? “Io dico di avere fiducia, ci sta questo scetticismo e questa delusione da parte dei tifosi, si aspettano tutti qualcosa negli ultimi giorni di mercato ma per quanto ci riguarda ci eravamo portati avanti molto con il mercato in entrata già da tempo.  C’era stato diverso entusiasmo per Rosseti, D’Urso, Varela, Buzzegoli.  I tifosi stanno sottoscrivendo tanti abbonamenti siamo sulle 3mila tessere e abbiamo bisogno del loro aiuto.  Speriamo di portare a casa un risultato pieno già domenica per i nostri tifosi.”

 

 

(Letto 603 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 603 volte, 1 oggi)