ASCOLI PICENO – Nelle giornate del 16 e del 17 settembre, dalle ore 10 del mattino sino alle 20, torna il mercatino antiquario al Centro Storico.

Dopo la pausa estiva torna il Mercatino Antiquario nella cornice storica del centro di Ascoli Piceno, l’evento che ogni terza domenica del mese e sabato precedente, nelle vie del centro storico cittadino,  presenta al pubblico, ai collezionisti e agli amanti del genere una grande quantità di oggetti che costituiscono la storia e l’identità della nostra civiltà, regalando ad appassionati e addetti ai lavori il piacere della trouvaille, ovvero la scoperta e la ricerca del pezzo raro o curioso.

In questi ultimi anni, il Mercatino Antiquario ha proposto una nuova immagine di sé, più al passo con i tempi e si è proposta con attenzione ad un pubblico non solo nazionale ma anche internazionale, intercettandolo con vari mezzi mediatici e favorendo la diffusione della sua immagine anche in luoghi di accoglienza turistica, oltre che nella circuitazione culturale.

Oltre 150 espositori, provenienti da ogni parte d’Italia, propongono a migliaia di visitatori i loro oggetti d’arte, mobili, gioielli e bijoux, orologi, libri e stampe antiche, strumenti scientifici e musicali, giocattoli, biancheria d’antan e ogni tipo di collezionismo. La disposizione degli stand raggiunge gran parte del centro storico con le piazze del Popolo, Arringo e Roma, con il chiostro di San Francesco e le vie del Trivio e via D’Ancaria.

Negli ultimi anni il Mercatino Antiquario ha aperto i suoi stand anche ai settori del modernariato, del vintage e dell’artigianato di qualità, mantenendo – tuttavia – l’attenzione costante alla autenticità e alla pertinenza della merce proposta. Da sempre il Mercatino Antiquario di Ascoli Piceno è considerato uno dei più suggestivi fra i mercati antiquari all’aperto grazie anche allo straordinario contesto storico e architettonico in cui si svolge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)