ASCOLI PICENO – Al via la raccolta delle castagne.

Un’occasione per tutti, grandi e piccini, per trascorrere pomeriggi immersi nella natura e gustare il frutto autunnale più utilizzato nella preparazione di gustose pietanze.

“Invito soprattutto i nonni, risorsa infinita di esperienza e di amore per tutti i bambini, aiuto concreto per le famiglie, e memoria storica dei più bei giochi, a condividere un momento con i propri nipoti – dichiara il sindaco di Ascoli Guido Castelli – Sono certo che questa possa rappresentare una bella festa per tutti”.

L’amministrazione ha pubblicato, come ogni anno, la delibera di giunta (n. 1302 del 10/10/2017) che individua le modalità di raccolta delle castagne e dei marroni, che si dovrà effettuare esclusivamente a terra per motivi di incolumità pubblica, nel Castagneto sito in località Piagge.

Per l’intero periodo autunnale 2017, sarà, dunque, possibile raccogliere 5 chili di castagne/marroni per famiglia.

Il Comune ricorda che le operazioni dovranno svolgersi nel pieno rispetto dell’ambiente ed è assolutamente vietato accendere fuochi, rovinare le piante o lasciare rifiuti. Inoltre i veicoli dovranno essere lasciati in sosta nel rispetto delle norme del Codice della Strada.

Si avverte inoltre che nei riguardi di coloro che avranno raccolto oltre i 5 chili di castagne per giornata, sarà elevata la sanzione amministrativa da 25 a 150 euro e la confisca del prodotto raccolto oltre il quantitativo consentito che nei riguardi di coloro che provocheranno danneggiamenti alle piante attraverso troncamenti ai rami o bacchiature con bastoni e pertiche, sarà elevata sanzione amministrativa da un minimo di 75 euro ad un massimo di 450 euro che nei riguardi di coloro che non rispetteranno le norme del Codice della Strada sulla sosta dei veicoli saranno elevate sanzioni amministrative.

(Letto 805 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 805 volte, 1 oggi)