ASCOLI PICENO  – Il centrocampista bianconero Tommaso Bianchi,  nel giorno del suo compleanno, 29 candeline, parla del suo momenti, della sconfitta col Bari e della partita col Carpi. Dopo un estate difficile, da partente certo a certezza, è tornato perno del centrocampo:” La scorsa è stata un estate difficile, una situazione strana quando sono finito fuori rosa ma non voglio pensare più a quello che è stato, perché mi concentro solo sul presente. Sto acquisendo fiducia e confidenza e la forma fisica migliora sempre.”

Sulla sconfitta contro il Bari: “Brutto perdere per una decisione sbagliata e prendere gol così. Nel primo tempo abbiamo giocato bene anche se nella ripresa potevamo fare qualcosa di meglio.” Sua la deviazione sul primo gol dei galletti: “Sul gol di Galano ho cercato di intercettare il tiro e la palla ha preso una strana traiettoria che ha ingannato Lanni. C’è stato un po’ di nervosismo alla fine del primo tempo ma niente di che.”

Recriminazione sul rigore non concesso: “Ho sentito uno sgambetto in area ma il tocco c’è stato e poteva starci un rigore. Sul 2 a 0 potevamo riaprire la partita e in campo c’era equilibrio. Loro hanno fatto falli tattici e il rosso a Gigliotti forse era eccessivo ma adesso dobbiamo girare pagina.

A centrocampo ti sei ritrovato con l’esordiente Parlati che ha disputato una buona gara sia in copertura che in impostazione, intraprendente anche in avanti con qualche tiro: “Parlati non è una sorpresa e mi ha stupito la sua personalità e non ha affrontato la partita con ansia. ”

Col Carpi ci sarà una difesa dimezzata. Padella infortunato, lesione al polpaccio  e Gigliotti squalificato una giornata: “Abbiamo ragazzi con grande potenzialità e vorrei sottolineare Cinaglia. Avremo qualche assenza in difesa, ma Mengoni potrà dare una mano così come De Santis e tutto dipende da come si affronterà la partita. Contro il Carpi non dovremo scoprirci e fare molto possesso palla e trovare quella continuità che avevamo prima di Bari. Il Carpi è organizzato e ostico e ha buoni attaccanti. Sarà una partita difficile. Dobbiamo fare punti perché la classifica dice che siamo in fondo e una vittoria può cambiare molto.”

(Letto 89 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)