ASCOLI PICENO – Per pulire le strade sono stati mobilitati anche migliaia di agricoltori della Coldiretti con trattori utilizzati come spalaneve e spandiconcime adattati per la distribuzione del sale contro il gelo. E’ quanto riferisce la Coldiretti in riferimento all’ondata di maltempo che ha improvvisamente portato il ghiaccio e la neve.

“Un intervento – sottolinea Coldiretti – per consentire la circolazione in molti chilometri di strada anche se nelle campagne restano situazioni di difficoltà. Si tratta – spiega la Coldiretti – di un servizio impegnativo per gli agricoltori in allerta già dai giorni scorsi e reperibili a qualsiasi ora del giorno e della notte, pronti ad entrare in attività nelle strade assegnate”.

“La possibilita’ di utilizzare anche i mezzi meccanici agricoli garantisce – continua la Coldiretti – la viabilita’ e scongiura il rischio di isolamento delle abitazioni soprattutto nelle aree piu’ impervie interne, collinari e montane, grazie alla maggiore tempestivita’ di intervento. La presenza diffusa delle imprese agricole sul territorio – continua la Coldiretti – assicura infatti la possibilita’ di un intervento capillare e rappresenta una opportunita’ che potrebbe ulteriormente espandersi con una maggiore sensibilita’ di Comuni e Province”.

La caduta della pioggia e della neve è tuttavia importante per dissetare i campi resi aridi dalla siccità e ripristinare le scorte idriche nei terreni, nelle montagne, negli invasi, nei laghi e nei fiumi a secco. Mancano infatti almeno 60 miliardi di metri cubi di acqua per effetto di un 2017 straordinariamente siccitoso in cui è caduto in Italia circa 1/3 di pioggia in meno dall’inizio dell’anno, secondo elaborazioni Coldiretti su dati ucea relativi ai primi 10 mesi dell’anno.

“A preoccupare – conclude la Coldiretti – è il rischio di gelate che possono colpire gli ortaggi di stagione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 93 volte, 1 oggi)