OFFIDA – “Vostra figlia è fuggita con il farmacista. Che non è un farmacista ma Leandro vestito da farmacista che fu portato in casa dal Medico che non è un medico ma Sganarello vestito da medico. Che ha fatto il ruffiano da finto medico tra il finto farmacista e la finta muta. Tutto chiaro?”

Ecco nella battuta di Valeria, la governante di Geronte, tutto il gioco di finzioni e travestimenti di “Sganarello, medico per forza e per amore”. L’opera andrà in scena al Serpente Aureo sabato 16 dicembre alle 21:15 e domenica 17 dicembre alle 17:15. Sarà il Gad’A di Offida a salire sul palcoscenico con la regia di Francesco Facciolli e Scilla Sticchi.  Sganarello è una commedia brillante liberamente tratta da Molière che parla amori contrastati, rapporti di forza, intrighi, sberleffi, risoluzioni. Forza e Amore le due energie che da sempre muovono l’umanità e le sue scelte. Da sempre. L’umanità non cambia, commette sempre gli stessi errori ed è capace sempre delle stesse grandezze. Il tempo passa, il carillon gira. Cambiano i linguaggi, i costumi, le abitudini ma l’umanità resta uguale a se stessa.

La satira di costume di Molière si fonde con l’energia della Commedia dell’Arte degli scenari di Casamarciano, in un continuo tourbillon di situazioni, gag, feroci critiche e riflessioni. Un linguaggio tagliente per una scena vivace, un caleidoscopio di costumi per una scenografia minimale, la riscrittura di un classico per un pubblico moderno.

Info e prenotazioni: 0736.888616.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)