ASCOLI PICENO –  I bianconeri si preparano alla sfida con  l’Avellino, il difensore Vasile Mogos a parlare del momento della squadra e di come il gruppo sta preparando il match:

Sul cambio della guida guida tecnica si esprime così: “Quando c’è un cambio di allenatore si resetta tutto, non esistono più titolari e posti fissi, ciascuno in allenamento o in partita vuole mostrare le proprie qualità. In questi giorni Mister Cosmi ci sta dando molte indicazioni, ci sta inculcando la sua mentalità, ci stimola molto e ci dà carica sia in allenamento che in partita. E’ un tecnico molto carismatico, vive molto la gara, è schietto, non le manda a dire; insomma lo conosciamo tutti, la fama lo precede, è un grandissimo allenatore,  per lui parla il curriculum.”

“La frase che più mi ha colpito è quella che ha pronunciato nello spogliatoio il suo primo giorno di allenamento; nonostante fosse la seduta di rifinitura, ci ha detto che con l’Entella non voleva vincere, ma stravincere. Dopo il pari di sabato ci ha detto di rialzare la testa perché per noi è come se fosse iniziato un altro campionato. Certo c’è tanto rammarico per come è finita la gara, ma bisogna guardare avanti, la fiducia c’è, vogliamo assolutamente salvarci, mi è bastato una volta retrocedere e so cosa si prova, ero col Porto Tolle e fu una vera mazzata che non ho ancora digerito. I problemi giudiziari dell’Avellino? Possono deprimere così come possono esaltare un calciatore, che, in genere, in queste situazioni, dà tutto e anche di più in campo. Più che pensare ai problemi dell’Avellino dobbiamo concentrarci sui nostri. ”

Sul modulo: “Il modulo? Lo avevo già sperimentato in passato, con la difesa  a tre e il centrocampo a cinque mi trovo bene perché ho maggiore possibilità di attaccare, di chiudere l’azione, di sfruttare le mie caratteristiche, a volte provo a concludere e mi auguro presto di segnare anche un gol, ma non è fondamentale, l’importante è difendere. Negli ultimi trenta metri il Mister lascia molto liberi. Per i giocatori che hanno dribbling e tiro  questo è un bene per gli elementi di qualità che abbiamo in rosa.”

Prossima gara contro i campani: “Il match con l’Avellino vale moltissimo, lo sappiamo, ma valgono altrettanto tutte le altre gare, vivo molto alla giornata e, anche se in passato avevo detto di non guardare la classifica, è chiaro che un occhio devo buttarlo. Stiamo preparando bene la sfida di sabato e andremo ad Avellino con spirito vincente. In questi giorni avere vicino il Presidente ci ha fatto bene, ha fiducia in noi e vogliamo ripagare il suo supporto e la sua vicinanza coi risultati”.

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 92 volte, 1 oggi)