MACERATA – Prosegue l’attività dei finanzieri della Compagnia di Macerata a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno proceduto, il 14 dicembre, al fermo di un’autovettura nella frazione di Villa Potenza del comune di Macerata, con a bordo due persone.

All’atto del controllo il passeggero ha mostrato da subito chiari ed evidenti segni di nervosismo, tali da indurre i finanzieri ad eseguirne la perquisizione personale.

Poiché all’interno delle tasche del giubbotto, indossato dall’uomo, sono state rinvenute due confezioni di cocaina è scattata l’immediata perquisizione domiciliare, nel corso della quale sono stati individuati altro stupefacente ed armi ad aria compressa.

Complessivamente è stato operato il sequestro di oltre 430 grammi di sostanze stupefacenti, tra cocaina e marijuana, una carabina ad aria compressa di precisione, calibro 4,5, con relativo munizionamento e cannocchiale di puntamento, una pistola priva del tappo rosso, calibro 8 e relative cartucce e materiale vario per il confezionamento degli stupefacenti.

Il responsabile, risultato pluripregiudicato, è stato tratto in arresto e portato alla casa circondariale di Ascoli Piceno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 711 volte, 1 oggi)