APPIGNANO DEL TRONTO – Appignano del Tronto “torna in scena” coi suoi eventi di fine anno, organizzati in collaborazione con regione marche e Gal Piceno.

Si partirà il 21 dicembre alle 15 presso la piazza Umberto I con “I colori di Babbo Natale”, spettacolo a cura dalla Compagnia dei Folli, se ne vedranno delle belle in piazza con i babbi Natale volanti; per poi accomodarsi al teatro SALE il 27 dicembre alle ore 21, per la messa in scena di “Compiuterotto”, ideato e realizzato dalla compagnia 7/8 chili, uno spettacolo nuovo vincitore di diversi premi, che tratta dell’interazione fra l’essere umano e le tecnologie, interessante ed educativo per un pubblico di ragazzi, bambini ed adulti.

Stessa ambientazione per “Mi piace da morire”, teatro SALE, a cura di Realtà Debora Mancini, presentato alle ore 21 del 29 dicembre, uno spettacolo comico con musica dal vivo, che spazia, con tono leggero e autoironico, da argomenti di ordinaria quotidianità come il rapporto uomo-donna, gli svaghi, a temi più complessi: memoria, amore, senso della vita.

A chiudere il 2017 sarà l’Evento più grande, la “Processione dell’anno vecchio”, organizzato dalla Pro Loco di Appignano del Tronto.

La celebrazione si aprirà con la veglia del 30 dicembre, che prevederà una cena alle 20.30, seguita da una serie di percorsi che faranno da cornice alla camera ardente, i setti vizi capitali, con spettacoli e teatro danza di strada.

Il 31 dicembre dalle 19.30 si potrà poi partecipare al “Cenone dei parenti stretti”, dopodiché il paese si trasformerà per dare l’addio al vecchio anno e celebrerà in festa la nascita del nuovo.

Tradizione, spettacoli di strada e spettacoli pirotecnici uniti dal buon cibo locale, questo è il capodanno appignanese, in piazza, come in tutte le grandi capitali europee.

Per maggiori informazioni visitate la pagina web del Comune e della Proloco di Appignano del Tronto. 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 137 volte, 1 oggi)