ASCOLI PICENO – Forse è il primo nome tra i “papabili” che andranno a comporre le liste elettorali per le elezioni politiche del marzo 2018. Si tratta di Nazzarena Agostini, già sindaco di Appignano del Tronto, che Sinistra Italiana proporrà quale candidata alla Camera dei Deputati nella riunione provinciale della lista “Liberi e Uguali” programmata per l’8 gennaio.

La decisione è stata presa dall’assemblea degli iscritti di Sinistra Italiana della Provincia di Ascoli Piceno venerdì scorso, 22 dicembre: “La discussione – si legge nella nota stampa di Si – si è incentrata sulla situazione socio-politica del territorio e sui problemi, dei quali ancora molti sul tappeto, dell’emergenza terremoto. Sinistra Italiana auspica che le prossime elezioni politiche e la campagna elettorale nelle Marche, vedano le istanze di tutti coloro che sono stati colpiti dal sisma, al centro del dibattito pubblico e che gli stessi candidati, da qualsiasi parte politica provengano, siano perfettamente consci che il loro mandato deve avere come primo obiettivo quello di ridare speranza alle popolazioni della Provincia di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, adoperandosi per una ricostruzione abitativa in tempi rapidi, unico collante di un tessuto sociale che si sta inesorabilmente sfaldando con il passare del tempo”.

Sempre secondo Sinistra Italiana la candidatura di Nazzarena Agostini “è quella che maggiormente potrebbe veicolare le suddette istanze”.

“Come Sindaco, si è impegnata nella messa in sicurezza della scuola del suo Comune; Appignano del Tronto è uno dei pochissimi Comuni della Provincia di Ascoli Piceno (33 Comuni) che possiede una “certificazione di vulnerabilità sismica” del suo edificio scolastico. Tale certificazione è frutto sia di investimenti importanti (per un così piccolo Comune), sia della caparbietà del già Sindaco Agostini che non ha esitato nell’impegnare soldi pubblici in opere di adeguamento sismico (con un ritorno elettorale nullo o molto limitato), piuttosto che lasciare i cittadini inconsapevolmente nella insicurezza” continua il comunicato.

“L’esperienza politica fatta in mille battaglie ambientali, politiche, morali ed amministrative, delineano una figura umana e politica di spessore. Una figura molto conosciuta localmente ma che ha avuto una buonissima rispondenza in tutti gli appuntamenti elettorali a cui la stessa ha partecipato, pur partendo talvolta da posizioni considerate “impossibili” per una sua affermazione, come alle Europee. Sinistra Italiana è pronta a discutere con le altre forze politiche di Liberi e Uguali la proposta della sua candidatura” termina la nota.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.830 volte, 1 oggi)