ASCOLI PICENO – 4,5 milioni di italiani trascorreranno il Capodanno fuori casa, un numero sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti dalla quale si evidenzia peraltro che resta in Italia l’80% dei vacanzieri.

“A pesare sulle destinazioni – sottolinea la Coldiretti – sono i drammatici episodi di terrorismo internazionale che condizionano quest’anno la scelta delle vacanze di più di un italiano su cinque (22%) e tra questi il 42% ha scelto di non andare in Paesi esteri considerati a rischio e il 36% di evitare le grandi città. Il 71% ha scelto di alloggiare in case proprie, di parenti e amici o in affitto, solo il 25% preferisce l’albergo mentre tengono le formule alternative”.

“Sul podio delle destinazioni – continua la Coldiretti – salgono con il 33% le località d’arte seguite con il 20% la montagna e dalle terme con il 16% i mentre l’8% fa rotta in campagna. A far preferire l’agriturismo a fine anno è certamente – precisa la Coldiretti – la buona tavola, ma anche la garanzia di riposo e di tranquillità lontano dalle preoccupazioni per i recenti attentati terroristici. Il budget stanziato per le vacanze di fine anno – conclude la Coldiretti – è di 412 euro per persona con un calo del 10% rispetto allo scorso anno”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 72 volte, 1 oggi)