SPINETOLI – Il Garante dei Diritti dei minori delle Marche Andrea Nobili esprime in una nota “seria preoccupazione e condanna” per l’episodio di Spinetoli, dove la notte di Capodanno è stato dato alle fiamme un edificio destinato ad accogliere minori stranieri non accompagnati.

La Procura di Ascoli Piceno ipotizza il reato di incendio doloso, aggravato dall’odio razziale.

“Un episodio grave – afferma Nobili – che comunque non scalfisce l’impegno per l’accoglienza e la solidarietà che in tanti esprimono nel nostro territorio”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)