SPINETOLI – Resta alta l’attenzione sulla situazione di Spinetoli a seguito dell’incendio avvenuto nella notte di Capodanno in una palazzina di via Tevere destinata all’accoglienza dei migranti. Innanzitutto nella giornata di ieri, venerdì 5 gennaio, tutti i gruppi di opposizione hanno depositato una richiesta per un consiglio comunale aperto sulla questione.

“Valuterò questa richiesta anche insieme ai sindaci dell’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto, con i quali condivido le Politiche Sociali”. ha risposto il sindaco Alessandro Luciani.

Intanto sul sito dell’Unione dei Comuni è comparso un bando per la procedura Sprar, per un importo di 2.714.687 euro per un massimo di 85 posti per 35 euro pro capite al giorno. Il bando è stato reso pubblico lo scorso 29 dicembre.

Frizioni intanto all’interno del Comitato Cittadini Spinetoli: il portavoce Roberto Pagnoni è entrato in contrasto con il resto del Comitato che non voleva partecipare ad una trasmissione di Vera Tv. Pagnoni ha deciso di non essere assente contestando la linea di chiusura del Comitato stesso.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)