ASCOLI PICENO – Sabato 6 gennaio nei giardini comunali dell’arengo si è tenuta la seconda edizione del presepe vivente ” Adeste Fideles” organizzato dalla Confartigianato.

L’evento ha registrato un’affluenza molto alta con numerose persone. Nel presepe erano presenti animali veri, gli abiti, che rievocavano la tradizione, sono stati realizzati a mano e tra i figuranti hanno partecipato molti artigiani provenienti dalle zone terremotate con l’esposizione e la vendita dei propri prodotti d’eccellenza gastronomici e artistici.

Il presepe è stato inaugurato dal discorso introduttivo di Filiberto Caponi, il quale in veste di presidente dell’artistico e della ceramica della Confartigianato ha ideato e realizzato interamente le scenografie che hanno reso ancora più realistica la manifestazione, con l’aiuto del socio Giuseppe Pontani e con la collaborazione di Maria Antonella Caponi della Stilarte Snc di Pretare di Arquata del Tronto.

La rappresentazione del Presepe vivente è stato arricchita da incursioni musicali di diversi artisti del Piceno tra cui Danila Pontani e da rappresentazioni artistiche di diverso tipo. Inoltre dopo l’esibizione del Piceno Pop Chorus in sala della Vittoria della Pinacoteca è stato proiettato un toccante video, come omaggio ai paesi colpiti dal terremoto, ” Ferito Incanto ” di Filiberto Caponi, presentato da Maurizio Bargiacchi.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)