ASCOLI PICENO – Il Movimento 5 Stelle di Ascoli Piceno ha presentato in conferenza stampa il primo di una serie di incontro dal titolo “L’Italia tradita”, presenti l’attivista Paolo Romanucci, il consigliere comunale Massimo Tamburri ed il vicepresidente dell’associazione “Moneta Positiva” Stefano Di Francesco.

“Iniziamo domani 13 gennaio alle 17 presso la Sala dei Savi a Palazzo dei Capitani – annuncia Romanucci – con “Sovranità monetaria e sviluppo economico” il primo di una serie di eventi informativi, in cui interverranno il presidente, Fabio Conditi, ed il vicepresidente di ‘Moneta Positiva’”.

Nostra intenzione – afferma Stefano Di Francesco – è dare un quadro generale del sistema economico e di quello monetario per dare una maggiore consapevolezza alle persone del mondo che ci circonda. L’economia è spesso vista a compartimenti stagni e invece non lo è. Come associazione abbiamo svolto più di cento incontri in giro per l’Italia, abbiamo un canale Youtube (link), partecipiamo ad un programma radiofonico a Bologna e Fabio Conditi ha scritto due libri su questi argomenti. Oltre a spiegare la situazione attuale, nostro intento è dare possibili alternative”.

La moneta – prosegue il vicepresidente dell’associazione – dovrebbe essere un mezzo per accrescere il benessere delle aziende e delle famiglie. Oggi entra nel sistema economico attraverso investitori esteri o attraverso le banche, non per mezzo dello Stato; e se i soldi provenienti dall’estero hanno dei limiti per i vari equilibri, ci troviamo con le banche che creano loro la moneta con i risultati che abbiamo davanti. Durante la crisi il valore delle banche si è sbriciolato proprio perché non possiedono capitale. La soluzione è che lo Stato deve tornare a creare moneta, può farlo rispettando i vincoli dei trattati europei. Finché il sistema dipende dal prestito bancario non ne usciremo, è una variabile impazzita degli ultimi vent’anni. Vogliamo dare speranza, finora abbiamo visto solo il lato negativo dell’economia”.

Questi sono solo alcuni dei temi che verranno trattati nell’incontro di domani, insieme ad euro, debito pubblico ed altre questioni all’apparenza lontane ma che nella realtà hanno un impatto decisivo nella vita delle persone, con l’ultima ora interamente dedicata alle domande dei partecipanti.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)