Foto e video di Milena Casciaroli

OFFIDA – Nel pomeriggio del 14 gennaio, all’enoteca Vinea di Offida, si è svolta la presentazione della rassegna 2018 di “Fritto Misto”. La kermesse si svolgerà dal 21 aprile al primo maggio in piazza Arringo ad Ascoli.

Sarà l’occasione per festeggiare anche il 50esimo anniversario del disciplinare del Rosso Piceno. Ad allietare i partecipanti alla presentazione i finger food dello chef Aurelio Damiani, le olive ascolane del Piceno Dop di Fritto Misto Lab, i vini del Consorzio Vini Piceni, i cocktail con liquori “Silvio Meletti” e “Bibite Paoletti “e l’olio biologico del progetto Piceno Open della Vinea”.

Fritto Misto 2018, la presentazione della kermesse ascolana ad Offida

Svelato lo slogan della rassegna: “Ogni fritto un capriccio”. Nel ruolo da ‘cicerone’ Stefano Greco accompagnato dalla vice presidente della Regione Marche Anna Casini, dal presidente della Camera di Commercio di Ascoli Gino Sabatini, dal direttore del consorzio di tutela Giorgio Savini e il consigliere regionale Piero Celani, ex sindaco di Ascoli che accolse per primo la kermesse enogastronomica. Assente, per un’influenza, Guido Castelli, sindaco di Ascoli. Nei prossimi mesi sarà diramato il programma completo della manifestazione ma è stato intanto svelato che saranno presenti i “Food Truck”.

“E’ un grande risultato aver raggiunto 14 edizioni e soprattutto resistere a questi livelli – ha detto Greco – riuscendo ad aggiungere sempre qualche novità nel format. Un obiettivo che Fritto Misto ha raggiunto sempre in maniera brillante grazie alla indispensabile collaborazione degli enti, in primis la Regione Marche che dopo aver fortemente voluto e sostenuto la nascita di Fritto Misto, continua a essergli a fianco in maniera significativa, poi il Comune di Ascoli Piceno, la Camera di Commercio di Ascoli Piceno e gli sponsor privati quali il Consorzio Vini Piceni e la Vinea. Una delle novità della prossima edizione sarà un’area interamente dedicata allo Street Food con alcuni truck specializzati e una sezione che promuoverà la prima annata dell’olio extravergine Igp delle Marche”.

La Vicepresidente della Regione Anna Casini ha ricordato il ruolo a livello di promozione turistica svolto da Fritto Misto nel corso degli anni, sottolineando come l’evento rappresenti una vetrina molto importante non solo per la città di Ascoli ma per l’intero territorio, dando molta visibilità alle produzioni di eccellenza di tutto il Piceno. “Lo scorso anno eravamo tutti in ansia per i probabili effetti negativi del terremoto sul movimento turistico – ha affermato la Casini – la Fritto Misto è riuscito brillantemente a scongiurare questo rischio, facendo registrare addirittura un incremento delle presenze. Un segnale importante per un territorio che ha tutte le carte in regola per rialzarsi grazie anche ad un’azione congiunta degli enti. Basti pensare ai 160 milioni di euro che hanno incrementato le risorse già disponibili per le aree del cratere sul Piano di Sviluppo Rurale”. 

Il Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Gino Sabatini ha ricordato che Fritto Misto rappresenta una occasione unica per le aziende del territorio di mettersi in mostra. Il Presidente del Consorzio Tutela Vini Piceni Giorgio Savini ha anticipato alcune iniziative che il Consorzio sta predisponendo per le celebrazioni del cinquantesimo anniversario del disciplinare del Rosso Piceno, il primo rosso delle Marche ad averlo ottenuto. Insieme alle fiere canoniche, prima fra tutte il Vinitaly, il calendario prevede numerose iniziative diffuse sul territorio provinciale e nazionale

Fritto Misto 2018, le parole di Gino Sabatini alla presentazione di Offida

Il consigliere regionale Piero Celani ha ricordato di aver sostenuto Fritto Misto fin da quando ricopriva la carica di Sindaco di Ascoli Piceno, sottolineando che Fritto Misto ha in qualche modo anticipato una tendenza turistica consolidatasi negli anni successivi che vede in prima linea il turismo esperienziale e le eccellenze enogastronomiche.

Fritto Misto 2018, le parole di Piero Celani alla presentazione di Offida: l’ex sindaco di Ascoli accolse le prime edizioni

Un connubio tra fritto, vino e olio Marche Igp che vuol essere vincente.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 790 volte, 1 oggi)