ASCOLI PICENO – “Il presidente Bellini rinforza la squadra ma i tempi per realizzare la tribuna diventano biblici. Ma qui qualcuno pensa che gli ascolani hanno l’anello al naso?”.

Questo è il pensiero del consigliere comunale del Pd di Ascoli, e capogruppo, Francesco Ameli contro l’amministrazione di Ascoli (con chiaro riferimento alla citazione del sindaco Castelli nei confronti del Governatore Ceriscioli in occasione del dibattito sull’ospedale unico: ‘qui non portiamo l’anello al naso’). Il tema caldo è la riqualificazione dello stadio “Del Duca”.

“La non realizzazione dopo quasi 3 anni e l’esplodere dei costi per la Tribuna Est è il fallimento di chi non sa amministrare la città e come pinocchio non riesce a dire la verità – afferma Ameli – Anzi, ogni volta, pensando nell’ingenuità dei cittadini racconta frottole per non dire la verità. Da tifoso dell’Ascoli e da cittadino avrei preferito che il sindaco avesse detto le cose in chiaro a partire dai costi senza dover stare a fare piroette”.

Il consigliere aggiunge: “In questi giorni si viene a scoprire di ulteriori 500 mila euro (mezzo milione) necessari per poter rendere agibile la Tribuna Est. Infatti un parere del coni datato 2016 (chi ne era a conoscenza?) afferisce che ‘per l’agibilità della Tribuna Est oltre al completamento dei locali devono essere idoneamente completati ed agibili, tutti i percorsi di accesso alla tribuna e relativi alla sicurezza degli spettatori’. Un giudizio sacrosanto! Ma perché questi interventi non erano contenuti nella gara iniziale da 2,5 milioni? Ai quali poi si sono aggiunti i 300 mila euro per la demolizione, 750 mila per il secondo stralcio ed ora scopriamo che si necessita di ulteriori 500 mila euro per renderla agibile”.

“Ma con quale dignità certi personaggi fanno passare progetti incompleti come grandi opere? Con costi che aumentano in maniera vertiginosa – dichiara il politico ascolano – Oltre 4 milioni di euro per una tribuna che ne doveva costare 2, che ovviamente paghiamo noi ascolani. Un bel risultato vergognoso! Con questi costi e questi tempi si faceva prima a farlo nuovo lo stadio. A Frosinone e Cagliari l’hanno fatto. Qui un’amministrazione incompetente riesce a distruggere tutto”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.687 volte)