ASCOLI PICENO – “Integrare il sistema di accoglienza con iniziative inclusive che possano consentire ai migranti il progressivo inserimento nelle comunità locali”.

Con questo spirito è stato stipulato un protocollo di intesa per lo svolgimento di attività di volontariato da parte dei migranti accolti in strutture nei territori di Castel di Lama e Roccafluvione.

L’accordo, sottoscritto dal prefetto di Ascoli Piceno, dal sindaco di Roccafluvione e dal commissario straordinario di Castel di Lama, prevede la possibilità che le amministrazioni possano impiegare i richiedenti protezione internazionale in attività di volontariato con finalità di carattere sociale, civile e culturale a vantaggio delle comunità locali.

Secondo il sindaco di Roccafluvione e il commissario di Castel di Lama, “il territorio piceno continua a dimostrare, come in passato, solidarietà e accoglienza”. E hanno auspicato un sempre maggior coinvolgimento delle comunità locali nei processi di integrazione dei migranti.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)