ASCOLI PICENO – Il Pd nella notte ha dato indicazioni chiare, andando quasi a completare il quadro delle candidature nelle Marche e in attesa dei nomi che tirerà fuori il Movimento 5 Stelle per i due collegi uninominali che interessano il Piceno, andiamo a dare un’occhiata alla situazione del centrodestra.

CAMERA: SALE MASSIMILIANO CASTAGNA. Dato per inteso che la situazione è ancora in costante evoluzione e potenzialmente foriera di colpi di scena fino a lunedì sera, il quadro, al momento, sembra il seguente. Per quanto riguarda la corsa a Montecitorio sembrano salire le quotazioni dell’esponente della Lega e candidato sindaco a San Benedetto nel 2016 Massimiliano Castagna, un nome che potrebbe essere preferito a quello dell’esponente di Fratelli d’Italia Marco Fioravanti e a quello di Piero Celani. Nelle scorse settimane Forza Italia, all’interno della coalizione, aveva rivendicato il collegio ma il nome dell’ex presidente della Provincia, seppur sostenuto a livello nazionale, rischia di essere troppo divisivo all’interno dei già delicati equilibri del partito a livello provinciale. Di qui l’ascesa dell’alternativa leghista, col nome di Castagna che al momento è il più gettonato proprio perché potrebbe mettere d’accordo un po’ tutti.

UNA CHANCE ANCHE PER DONATELLA FERRETTI? Sempre sul versante Camera ma per quanto riguarda i listini proporzionali invece, resta sempre vivo il nome del vicepresidente della Camera Simone Baldelli, che addirittura potrebbe andare verso una doppia candidatura in cima alla lista in entrambi i collegi proporzionali marchigiani. A seconda del risultato, ovviamente, verrebbe eletto in uno solo dei due dando di conseguenza via libera alla seconda candidata in lista dell’altro collegio. E se Baldelli dovesse risultare eletto nel collegio afferente al Nord delle Marche, a Sud potrebbe essere premiato il nome di Donatella Ferretti. Il vicesindaco di Ascoli, infatti, al momento è la favorita (per quella posizione si è fatto anche il nome dell’assessore sambenedettese Annalisa Ruggieri) per il secondo posto nel listino proporzionale che abbraccia i territori di Ascoli, Civitanova, Fermo, Macerata e Osimo.

SENATO: IPOTESI CANDIDATURA DOPPIA PER CERONI.  Resta vivo, per quanto riguarda il collegio uninominale che porta al Senato, il nome dell’ex eurodeputato Carlo Fidanza (sambenedettese di nascita, esponente di Fdi) che potrebbe però essere insidiato da Remigio Ceroni. Il senatore uscente e coordinatore regionale di Forza Italia, già da tempo indicato verso il primo posto nel listino regionale, potrebbe andare verso una doppia candidatura e giocarsi parallelamente anche un’ulteriore chance nel collegio uninominale proprio al posto di Fidanza.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)