ASCOLI PICENO – Dopo lo scossone di sabato, con le dimissioni di Remigio Ceroni, coordinatore regionale di Forza Italia. il centrodestra si appresta a chiudere il quadro delle candidature. Saranno ore frenetiche quelle che condurranno la coalizione FI-Lega-Fdi verso le 20 di stasera quando le porte della Corte d’Appello di Ancona si chiuderanno lasciando un quadro ufficiale delle liste.

In attesa, dunque, delle ufficialità proviamo a delineare la mappa delle candidature locali sul fronte centrodestra, una mappa che, visti i colpi di scena degli ultimi giorni potrebbe dover essere presa con le classiche “molle” anche se, al momento, è quella che si avvicina di più alla situazione reale. Sul fronte Camera, Marcello Fiori e Simone Baldelli saranno rispettivamente i capilista a Nord e a Sud, in quest’ultimo collegio, poi, Forza Italia candiderà in seconda posizione la vicesindaco di Ascoli Donatella Ferretti. Spazio anche per un altro membro della maggioranza di Ascoli con l’assessore alla Cultura Giorgia Latini che dovrebbe prendersi il primo posto nel listino proporzionale della Lega Nord.

Sempre riguardo la corsa alla Camera, ma negli uninominali, nelle ultime ore il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Marco Fioravanti sembra aver vinto la corsa su Massimiliano Castagna e verrà candidato nel Collegio 1 Ascoli-San Benedetto. Nei nove collegi uninominali maggioritari della Regione, dunque, la coalizione Berlusconi-Salvini-Meloni si dividerà così i seggi. Tre uninominali vanno a Forza Italia che oltre a Graziella Ciriaci al Senato nel collegio di Ascoli piazza anche il duo Elisabetta Foschi e Anna Maria Renzoni Camera (rispettivamente a Fano e Pesaro). Tre collegi uninominali anche alla Lega e due invece a Fratelli d’Italia che oltre a Fioravanti potrebbe candidare anche Carlo Ciccioli ad Ancona. Il nono collegio uninominale poterebbe andare infine a Gianluca Pasqui, sindaco di Camerino.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 564 volte, 1 oggi)