MILANO – Sarà la bellezza, declinata in tutte le sue forme, il filo conduttore delle proposte turistiche che la Regione Marche presenterà all’edizione 2018 della BIT, a Milano dall’11 al 13 febbraio.

“Le Marche, viaggio nella bellezza” è infatti il comune denominatore che connoterà lo stand (ampliato e rinnovato rispetto alla scorsa edizione) e la nuova campagna di comunicazione, che dalla prossima primavera avrà come protagonista l’attore Giancarlo Giannini, “la Voce” narrante di un viaggio nella bellezza dei territori della regione e che sarà presente a Milano come testimonial delle Marche. Il viaggiatore sarà accompagnato e guidato dal famoso interprete alla scoperta del fascino dei territori marchigiani attraverso spot radiofonici in una campagna di comunicazione integrata off line e on line. Una ricerca del bello, dunque, che si può cogliere nei paesaggi collinari che degradano verso il mare o ammirando le valli a pettine dalle cime dei Monti Azzurri, magari con il sottofondo delle note di un crescendo Rossiniano.

O la bellezza, sempre sorprendente, della straordinaria eredità culturale che hanno lasciato tre grandi personaggi a questa terra e a tutta Italia e che le Marche celebreranno tra il 2018 e 2020: Gioachino Rossini da Pesaro (2018) nel 150° anniversario dalla morte; Giacomo Leopardi da Recanati, autore nel 1819 del celebre Idillio l’infinito (2019); Raffaello Sanzio Urbinas di cui nel 2020 ricorrono i 500 anni dalla morte. Il 2018 inizia quindi nel segno di Rossini e prosegue con i grandi eventi del ciclo Mostrare le Marche (mostre dedicate al patrimonio culturale proveniente dai musei e chiese chiuse dopo il sisma di Ascoli Piceno, Fermo, Matelica) e ai capolavori di Lorenzo Lotto, protagonista in autunno di una grande mostra incentrata sul periodo marchigiano che avrà sede principale a Macerata.

L’apertura dello stand al pubblico domenica 11, alle 11 con l’assessore regionale al Turismo-Cultura che presenterà il programma di attività della Regione Marche e del sistema turistico regionale e poi spazio alle presentazioni per le cinque province e alla città di Macerata, tra le dieci candidate in corsa per il ruolo di Capitale della Cultura italiana del 2020, a Neri Marcorè presente in collegamento per parlare della seconda edizione del Festival RisorgiMarche.

Focus particolare anche per la rivista Bell’Italia (più che mai in tema con il filo conduttore) che nel mese di febbraio è in edicola con un numero monografico dedicato alle Marche e ancora particolare attenzione alle analisi dei trend del Turismo sul web con Google Italia. In occasione di BIT sarà anche presentato l’accordo di media partner tra la regione e il gruppo Condenast per il 2018. Più di 32 operatori turistici marchigiani tra Tour Operator e Consorzi presenteranno la loro offerta turistica ai buyers italiani e stranieri. Il 2018 è stato dichiarato Anno del Cibo e per valorizzare le tradizioni culinarie delle Regioni, una sezione della manifestazione turistica “A BIT OF TASTE per viaggiare nel gusto” è dedicata al turismo enogastronomico, una delle principali tendenze del settore, tra le motivazioni più forti che spingono il turista a visitare l’Italia.

Nel prestigioso palinsesto del cooking show dedicato alla ricca tradizione locale, la Regione Marche è rappresentata dallo Chef Francesco Conti (11 febbraio ore 14.30) e una sezione food sarà presente anche nello stand regionale con presentazione e degustazione dei prodotti tipici delle Marche oltre che dimostrazioni del “saper fare” da parte di abili artigiani. Lunedì 12, l’evento fuori BIT al Museo Diocesano di Piazza Sant’Eustorgio , sede della Mostra “Capolavori Sibillini. Le Marche e i luoghi della bellezza” per un incontro con la stampa e tour operator stranieri e italiani promosso da Regione Marche e ANCI Marche. Dopo la visita guidata alla mostra, una conversazione con il professor Stefano Papetti sul tema della bellezza.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)