ARQUATA DEL TRONTO – E’ ripartito il sito di deposito temporaneo (Sdt) di lavorazione e smaltimento delle macerie, nella zona industriale di Pescara del Tronto, area ex Unimer. L’area è già stata presa in consegna da PicenAmbiente che dal 12 febbraio ha riavviato l’attività con sei operai. La società sta attrezzando il sito con i mezzi idonei: una pala, un escavatore, un bobcat ed i container necessari per il deposito dei rifiuti rinvenuti. Il conferimento è tornato in funzione.

Dal 13 febbraio inizierà la selezione primaria e l’attività sarà a regime in una settimana. La frantumazione verrà riavviata nell’arco di tre settimane. Servirà per produrre aggregati riciclati, utili per il riutilizzo nell’edilizia.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)