ASCOLI PICENO – Al via, in questa settimana, le procedure di appalto per nuovi interventi di sistemazione delle strade provinciali dissestate. Le opere di ripristino, dell’importo complessivo di circa 203 mila euro, riguardano vari punti del territorio sia nel cratere sismico, che in altre aree dalla costa alla collina.

Il 21 febbraio, presso la Stazione Unica Appaltante della Provincia (SUAP), è fissato il giorno del sorteggio delle imprese specializzate, qualora in numero superiore a 10, da invitare a gara per l’affidamento dei lavori, del costo di circa 41mila euro, sulla strada provinciale 89 Valfluvione ai km. 25+600 e 25+700, nel territorio del Comune di Arquata del Tronto. Gli interventi consisteranno nella demolizione e ricostruzione di muratura in pietrame delle porzioni dei muri di contenimento delle scarpate di monte danneggiate dal sisma. Una volta terminato l’iter di appalto, i tempi contrattuali per l’esecuzione delle opere sono 60 giorni dalla data di consegna dei lavori.

La Stazione Unica Appaltante della Provincia ha inoltre stabilito per il 23 febbraio, alle ore 13, la scadenza per l’invio delle manifestazioni d’interesse finalizzate all’affidamento della sistemazione di tratti sconnessi e usurati di varie strade provinciali per una somma complessiva di circa 162 mila euro, suddivisi in due appalti. Il primo, dell’importo di oltre 81mila euro, riguarda i lavori di ricarichi e risagomaura tramite conglomerato bituminoso delle strade provinciali n.142 Piana Santi San Michele e  n.22 Cossignano Carassai Valdaso. Il secondo appalto, sempre di circa 81 mila euro, consiste nella sistemazione dei tratti più ammalorati delle seguenti arterie provinciali: S.P. n.23 Cuprense, n.17 Castignanese, n.124 San Taddeo, n.93 Venarottese e n. 58 Montevarmine. Nel caso le manifestazioni d’interesse siano superiori a dieci si procederà con 2 sorteggi pubblici fissati per le ore 10 del 28 febbraio. Una volta completate le procedure di appalto, il termine per l’ultimazione dei lavori è di 60 giorni dalla consegna dei lavori.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)