ASCOLI PICENO – Una petizione per chiedere all’Europa di rendere obbligatoria in etichetta l’indicazione di origine degli alimenti. Una realtà in Italia per il grano duro (festeggiata in settimana con il Pasta Day), latte, riso, derivati del pomodoro ma che va tutelata, estesa a tutti i paesi Ue che non se ne sono dotati e ad altri prodotti come l’ortofrutta e la carni trasformate.

Sotto l’hashtag #stopcibofalso nel corso del weekend saranno i mercati di Campagna Amica Coldiretti a raccogliere il sostegno dei cittadini attraverso la raccolta firme:

Senigallia, ai Portici Ercolani (sabato 17 febbraio, dalle 8 alle 12);

Civitanova, piazza XX Settembre (domenica 18 febbraio, dalle 8 alle 12);

Fermo, piazza Dante (sabato 17, dalle 8 alle 12)

Monte Urano, via Garda, località Triangolo (sabato 17, dalle 8 alle 12)

Ascoli, mercato coperto di via Mamiani (sabato 17, dalle 8 alle 12)

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)