ASCOLI PICENO – E’ stato trasferito nel carcere di Marino del Tronto ad Ascoli Piceno Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano fino a ieri pomeriggio detenuto a Montacuto (Ancona) per l’omicidio di Pamela Mastropietro.

Lo spostamento sarebbe dovuto all’inopportunità che Oseghale restasse nella stessa sezione d’isolamento, seppure ovviamente in celle distinte, dove si trovano anche gli altri due nigeriani – Desmond Lucky, 22 anni, e Lucky Awelima, 27 anni – fermati per le stesse accuse di omicidio volontario, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere. Anche loro come il 29enne, respingono le accuse.

L’indagine per la morte della 18enne romana coinvolge un quarto nigeriano indagato a piede libero. Ieri Oseghale, aveva avuto un colloquio a Montacuto con l’avv. Simone Matraxia di Ascoli Piceno. Nella sezione filtro del carcere di Ancona c’è anche Luca Traini, 28 anni, di Tolentino, autore della sparatoria a Macerata contro migranti africani per ‘vendicare’ Pamela.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 244 volte, 1 oggi)