ASCOLI PICENO – Durante la Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 10 febbraio sono state raccolte a livello nazionale oltre 376.000 confezioni di farmaci (375.240 nell’edizione del 2017).

I medicinali donati aiuteranno più di 535.000 persone assistite da 1.761 enti caritativi convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (+39 enti rispetto ai 1.722 del 2017).

All’iniziativa hanno aderito 4.176 farmacie (+8,4% rispetto alle 3.851 del 2017; +13,4% rispetto alle 3.681 del 2016). In occasione della GRF, i farmacisti hanno donato oltre 610 mila euro.

I volontari che hanno partecipato al gesto sono stati più di 18.000, 4.000 in più dello scorso anno.

Gli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus hanno espresso un bisogno pari a 991.187 farmaci. Con i medicinali raccolti durante la GRF 2018 sarà possibile rispondere al 38% di tale fabbisogno. La capacità di risposta è cresciuta di 1,8 punti percentuali rispetto all’anno precedente.  

“In Provincia di Fermo – ha dichiarato la delegata provinciale del Banco Farmaceutico Michela De Vita – grazie alla generosità della popolazione ed alla presenza di due farmacie aderenti in più rispetto al 2017, abbiamo incrementato il numero di farmaci raccolti passando dalle 1200 confezioni dello scorso anno a 1409 confezioni. Fondamentale, in questo contesto, è stato il ruolo di sensibilizzazione da parte dei farmacisti”.

“Nel 2017 – puntualizza la delegata provinciale del Banco Farmaceutico per la provincia di Ascoli Piceno Alessia Dalsass – sono stati raccolti 1032 farmaci, quest’anno 973: registriamo dunque una flessione che in parte si spiega con la coincidenza con il sabato di Carnevale, che qui in provincia di Ascoli Piceno ha fatto registrare una flessione generalizzata degli scontrini nelle farmacie, soprattutto nel pomeriggio”.

In particolare, nelle province di Ascoli Piceno e Fermo i donatori hanno privilegiato farmaci antipiretici, antinfiammatori e contro la tosse.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 33 volte, 1 oggi)