VALLE CASTELLANA – La sua foto era quasi surreale, ed aveva fatto il giro dei social. Un cane solitario e sperduto su una vetta innevata, ad oltre 2400 metri d’altezza. L’immagine, scattata da un escursionista e postata sui social, era diventata virale, tanto che i carabinieri del paese sotto la montagna sono partiti a cercare l’animale. Il cane è stato ritrovato e portato in un canile, e ora attende qualcuno che lo adotti.

La storia viene dall’Abruzzo, dai Monti della Laga, ed è stata resa nota con un comunicato dall’Ente Parco nazionale del Gran Sasso.

Un escursionista il 4 febbraio scorso stava salendo al Pizzo di Moscio, 2411 metri di altezza, nel comune di Valle Castellana (Teramo). Sulla vetta innevata, vicino alla croce di ferro incrostata di ghiaccio, ha visto da lontano un cagnolino solo, senza collare. L’escursionista lo ha fotografato e ha postato la foto sulla pagina Facebook del Parco nazionale.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 166 volte, 1 oggi)