ASCOLI PICENO – La Sport Smile Srl, gestore della piscina comunale di Ascoli, vuole chiarire la situazione inerente al divieto di balneazione, e tranquillizzare tutti i clienti che la frequentano.

“La problematica già risolta – afferma la società in una nota – riguardava l’acqua del sistema termico/sanitario e non assolutamente le vasche di balneazione dove si svolgono le attività”.

“Sono state fatte a tutela della salute dei frequentatori ulteriori sanificazioni agli impianti termici – si legge nella nota – ed ad ulteriore tutela si sta predisponendo un aggiuntivo sistema di prevenzione per gli impianti di calore”.

“La chiusura della struttura in questo momento deriva esclusivamente dai tempi burocratici necessari nell’ottenere formalmente i risultati dai laboratori di analisi pubblici – dichiara la Sport Smile Srl – nel tranquillizzare ulteriormente i nostri utenti vi comunichiamo che dal 23 febbraio la segreteria resterà aperta per tutte le ulteriori informazioni. Stiamo contattando i nostri iscritti per comunicare il disagio e saranno ricontattati per la riapertura”.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)