ASCOLI PICENO – Finisce 2-1 per l’Ascoli la delicata sfida contro il Cesena, reti di Mogos e Fedele nel primo tempo, gol della vittoria nella ripresa firmato da Clemenza, ottima la sua prestazione.

Il fantasista bianconero Luca Clemenza: “Grande prestazione di tutta la squadra, abbiamo imposto il nostro gioco e portato a casa io tre punti fondamentali. Con Kaboute ho giocato inseme per due anni nella primavera della Juve, è molto forte e ci darà una grossa mano. Il gol? Ho visto i difensori che si allargavano e mi sono infilato sapendo che eravamo in area e non potevano toccarmi. Adesso andiamo a Palermo con la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno. Dopo Frosinone mi sono messo sotto sapendo di non aver fatto una grande prestazione, fortunatamente il mister ha deciso di ridarmi fiducia”

Vasile Mogos, autore del primo momentaneo vantaggio bianconero: “Fare un gol è già tanta roba, due sarebbe stato fantastico, è stato bravo il loro portiere sul colpo di testa. La mia uscita? Ho sentito dolore all’adduttore ed ho preferito non forzare. Dobbiamo guardare solo a noi e giocare come oggi nel primo tempo, il resto non ci deve interessare. Noi abbiamo tantissima qualità, la classifica dice che siamo lì e dobbiamo fare di tutto per uscirne, alla fine è il campo che parla. I tifosi sono stati fondamentali, come sempre tantissimi anche sotto la pioggia”.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)